Un festival come una volta, fatto a mano, che dal 1992 sopravvive a tempo e mode, crescendo e cambiando pelle di anno in anno, ma senza mai snaturarsi.

17 edizioni in 27 anni, le ultime 6 dirette da Collettivo 14, che hanno visto avvicendarsi sul palco artisti del calibro di  Brant Bjork  (Kyuss), Mojomatics, The Zen Circus, Francesco Motta, Nobraino, Marta sui Tubi, Fast Animals & Slow Kids, Il Pan Del Diavolo, Fabrizio Rat, Wrongonyou, Giorgieness, Giungla, Willie Peyote, Bugo, Dario Rossi e tanti altri.

Musica, cuore, sudore. Dal 1992

Why Not Festival nasce da una sfida: riuscire ad organizzare un festival in un paesello di provincia, da soli, autofinanziandosi, e mantenendo l’ingresso gratuito.